Gli innamorati in verde – Marc Chagall

gli innamorati in verde

Marc Chagall
Gli innamorati in verde
1914-1915
Gouache e olio su carta incollata su cartone
Collezione privata

Marc Chagall è uno dei miei artisti preferiti, per tanti motivi, che in parte sono quelli che mi hanno condotta fino a questo blog.
Quando dipinse questo quadro, aveva circa ventisette anni ed era appena tornato in Russia, a Vitebsk, dove era nato, dopo essere stato a Parigi per quattro anni. Nella capitale francese l’artista aveva cercato nuovi impulsi per la sua arte e aveva scoperto i grandi maestri esposti al Louvre, ma anche Van Gogh, Gauguin, Matisse e gli impressionisti e si era interessato al cubismo, grazie ai contatti con Robert Delaunay, un pittore sposato con una donna russa. Non fu facile la vita parigina. Chagall arrivava da un piccolo villaggio russo ed era molto povero: prese addirittura l’abitudine di dipingere su pezzi di stoffa di recupero!

Quando nel 1914 riuscì finalmente a esporre i suoi dipinti in una mostra personale a Berlino, a causa dello scoppio della Prima Guerra Mondiale non ricevette nessun compenso per la vendita delle sue opere. Sempre in quell’anno, il 13 giugno, Chagall tornò in Russia in occasione del matrimonio della sorella. La sua intenzione era quella di fermarsi soltanto per poche settimane, invece, a causa della chiusura dei confini, restò nel paese natale per ben otto anni. Vitebsk era sempre rimasta nel suo cuore e insieme a lei anche Bella, che aveva sempre amato nonostante la distanza e che finalmente poté riabbracciare. Nonostante fossero anni difficili, Marc e Bella furono immensamente felici e il 25 luglio del 1915 riuscirono a sposarsi, anche se i genitori di lei all’inizio non erano molto d’accordo.

Sono molti i quadri di questo periodo in cui l’artista riesce a comunicare l’immensa felicità che sta vivendo grazie all’amore di Bella. Gli innamorati in verde è uno di questi e uno tra i primi. I due amanti sono rappresentati attraverso forme stilizzate, con tagli molto geometrici, ma la composizione risulta armonica e morbida per due motivi:  si trova inscritta in un cerchio, che risalta grazie alla presenza del cammeo luminoso appuntato sull’abito di Bella e, soprattutto, i due innamorati, avvicinandosi per scambiarsi un bacio, formano la sagoma di un cuore. Il bacio è il vero protagonista del dipinto, sta per accadere, i due innamorati chiudono gli occhi e si avvicinano lentamente, con un pizzico di imbarazzo, o forse di passionale trasporto (avete visto il sorriso negli occhi di Bella e le sue guance arrossate?). Gli abiti, poi, sono meravigliosi: il colletto bianco a zig zag di lei e il risvolto a righe colorate della giacca di lui donano un tocco di allegria a tutta la scena.

Ma ora arriviamo all’aspetto più interessante, che colpisce subito quando si dà un primo sguardo al dipinto: perché Marc e Bella hanno la faccia verde? In realtà questa è una caratteristica ricorrente dei personaggi ritratti da Chagall.

il violinista verde
“Il violinista verde” di Marc Chagall – 1923
donna incinta
“La donna incinta” di Marc Chagall – 1913

Il verde ha un preciso significato per Chagall: rappresenta la semplicità d’animo delle persone, in questo caso dei due innamorati e del loro sentimento, che prevale sul rossore, che, come si è visto, rimane appena accennato sulla guancia di Bella.

Esercizio:
Se siete capaci di disegnare (o vi piace farlo), nei prossimi giorni ritraetevi scegliendo per il vostro viso il colore che meglio si addice al vostro stato d’animo.  Potete anche divertirvi con le fotografie e gli autoscatti, o, se preferite, potete annotarvi il colore sull’agenda nell’ultima riga di ogni giorno. 

Per scaricare la scheda didattica da leggere con i bambini, basta cliccare qui!

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...